Costellazioni sistemiche

Dettagli & Informazioni »
9,00 - 18,30

Le Costellazioni: guarire il sistema, liberare l'individuo

Evolvere attraverso l'approccio sistemico

 

Nessun uomo è un'isola: nasciamo da 2 persone e durante tutto il corso della vita ci relazioniamo ad altri per amore, amicizia, lavoro e per piccole o grandi motivazioni.

 

In pratica siamo individui in costante coesistenza con il collettivo ed è questo che si intende per sistema: dal rapporto più vicino che intercorre con una singola persona, fino alla famiglia, la società, le nazioni e così via.

 

Ma questo è solo ciò che vediamo in superficie e viviamo coscientemente con la parziale sensazione di conoscere ogni cosa: vedo, conosco, decido quindi tutto chiaro e più o meno sotto controllo. Ovviamente non è così.

 

Quando creiamo una nuova relazione, ad esempio con un partner, noi non solo ci relazioniamo alla persona per ciò che conosciamo giorno dopo giorno sul momento ma anche a tutta la storia di connessioni che ha contribuito a formarne il carattere e la personalità di cui spesso neppure il partner stesso è a conoscenza. Ecco perché per quanti anni passiamo in una relazione, abbiamo spesso la sensazione di non conoscere mai abbastanza il compagno/la compagna che abbiamo a fianco.

 

Oppure, ancor prima tornando a noi, dal momento in cui riceviamo la vita dai nostri genitori, ereditiamo anche tutti i collegamenti che loro stessi hanno vissuto prima di noi e con chissà quanti altri esseri umani, familiari e non. E così via dicendo.

 

In pratica la fetta più grande dei contenuti che agiscono su noi, attraverso le relazioni che intratteniamo nella nostra vita, ci arrivano del tutto inconsciamente, portati da altre persone, a cominciare dalla nostra famiglia di origine e gli appartenenti alla stessa.

 

Si può facilmente immaginare quante interferenze modifichino in positivo e negativo il nostro stato vitale.

 

La visione sistemica è uno sguardo aperto e senza nessuna esclusione a priori verso tutti questi elementi consci ed inconsci che caratterizzano e creano la relazione tra gli individui.

 

Ciò che è conscio accade in uno spazio-tempo a noi noto; ciò che è inconscio accade in noi e a persone connesse in qualche modo con noi ma in uno spazio-tempo non conosciuto e con un impatto enorme nelle nostre vite.

 

Occuparsi delle correlazioni nascoste, portando chiarezza e guarigione ai rapporti sistemici, non solo porterà risoluzioni efficaci e durature alle nostre difficoltà ma ci alleggerirà nel riappropriarci della nostra libertà come individui.

 

Potremo avvalerci del lavoro sistemico applicato anche alle diverse dimensioni della nostra vitalità. Chiunque si rivolga all'esplorazione interiore, avrà sentito dire o percepito che siamo pura energia vitale.

 

Nel suo viaggio al nostro interno, la forza vitale si suddivide in 7 differenti dimensioni interconnesse tra loro, ognuna gestita da un centro energetico chiamato chakra: qualsiasi piccolo o grande momento di vita trova il suo codice genetico in questa mappa interiore.

 

Le Costellazioni Familiari e Relazionali si occupano degli aspetti sistemici nella relazione individuo/collettivo; le Costellazioni Metafisiche dello stato di salute della nostra energia vitale nella relazione tra i centri energetici. Nel gruppo, a seconda dei casi, le utilizzeremo entrambe.

 

 

'Se vuoi toccare le stelle con i tuoi fiori

devi scendere fino al centro della Terra.

I fiori verranno ma non potranno mai spuntare se non hanno radici.

Radici e fiori sono come due ali:

se hai entrambe le ali il cielo ti appartiene;

ma la cosa più importante, la prima,

quella d'importanza basilare, è la radice.'

 

OSHO

 

Giornate di meditazione

Dettagli & Informazioni »
9,00 - 18,00

WORK IN PROGRESS!!!

 

Il Respiro Cosciente: un passo verso la consapevolezza

Dettagli & Informazioni »

Il Respiro Cosciente: un passo verso la consapevolezza

con Vartan

 

La vita è semplice e generosa perché provvede a sé stessa senza bisogno di intervento umano. 

Ad esempio attraverso l'istinto all'accoppiamento e la necessità di nutrirsi attua strategie per l'auto riproduzione e l'auto conservazione.  Questi bisogni naturali accomunano tutti gli esseri viventi; purtroppo, frequentemente, l'uomo invece che accordarsi a queste radici originarie integrandole con altre dimensioni del proprio essere e fiorire in qualcosa di più vasto, tende a reprimerle o rinnegarle manipolandole.


Ma esiste un'attività inconscia che oltre a non gestire volontariamente non possiamo evitare: respirare. 
Puoi tentare di non dare ascolto alla fame o alla sete per minuti, ore o giorni, ma non puoi procrastinare allo stesso modo e con la stessa forza di volontà un inspiro od un espiro, altrimenti perderesti i sensi o moriresti.


Osservare il respiro è in assoluto lo strumento più immediato che abbiamo per crescere in consapevolezza, non a caso è stata la tecnica insegnata dal Buddha ai suoi discepoli, tramandata per generazioni fino ai giorni nostri.


L'atto respiratorio racchiude un potenziale enorme da scoprire e conoscere perché è sempre con te, presente in ogni istante ed elemento di congiunzione tra le diverse sfere umane: fisica, emotiva, psicologica e spirituale.
Il modo in cui respiriamo porta con sé le memorie della nostra vita passata e presente.

 
Divenire più coscienti della propria respirazione e imparare ad intervenire su di essa significa dare vita ad un processo di trasformazione di queste memorie favorendo un corpo più elastico e sano, una mente rilassata e una vita emozionale alleggerita da repressioni e condizionamenti.


Nel momento in cui il respiro fluisce liberamente nel corpo e lo muove spontaneamente, ti stai riappropriando della tua energia vitale.

 

Durante il seminario scopriremo e sperimenteremo insieme il respiro come motore della funzionalità del corpo, strumento di connessione interiore, metodo per il rilassamento ed eccellente mezzo di pulizia interiore.

 

“Se riesci ad intervenire sul respiro, all'improvviso ti ritroverai nel presente.


Se riesci ad intervenire sul respiro, conseguirai la fonte della vita.


Se riesci a intervenire sul respiro, puoi trascendere il tempo e lo spazio.


Se riesci ad intervenire sul respiro, sarai nel mondo e al tempo stesso lo trascenderai.”

OSHO 

 

 

Il Linguaggio della Presenza - parte 2

Dettagli & Informazioni »
venerdì dalle 17,00 alle 19,00 - sabato e domenica dalle 9,30 alle 18,30

'Da testa a testa non c’e’ comunicazione, mai! 

Testa a testa e’ sempre lotta, discussione, c’e’ sempre conflitto. 
Solo da cuore a cuore c’e’ comunione, c’e’ comunicazione.'

OSHO

 

 

 

Essere realmente in contatto con la propria verità ed esprimerla risulta spesso complesso: rinunciare a sé stessi o prevaricare l’altro sono atteggiamenti sociali più diffusi rispetto al dialogo aperto ed arricchente. In famiglia, con il partner, al lavoro puoi trovarti coinvolto tuo malgrado in discussioni e incomprensioni oppure scegliere di isolarti evitando lo scambio.

 

Questa dinamica accade originariamente al tuo interno tra il lato maschile e quello femminile, due energie complementari con impulsi e caratteristiche differenti attraverso le quali si manifesta la tua vitalità. A volte queste polarità faticano a riconoscersi e comunicare; inconsciamente generano situazioni di squilibrio perché hanno difficoltà a lasciare spazio l’una all’altra e a rispettare la reciproca diversità.

 

Il metodo Star Sapphire male-female Energywork ti accompagnerà ad esplorare la tua coppia interiore: osserverai come si percepiscono, come si relazionano e ciò che è essenziale per ognuna delle due polarità. L’empatia, una qualità di presenza e connessione silenziosa, sarà di supporto nell’espandere il tuo sentire e alcuni strumenti di Comunicazione Non Violenta ti faciliteranno ad ascoltare e comunicare attraverso il cuore. Quando cresce un naturale fluire tra la parte maschile e quella femminile accade tra loro una sorta di indipendente cooperazione nel godere a pieno l’esistenza. Al tuo interno fiorisce armonia e l’esterno si accorda rispecchiando confronti chiari e costruttivi nella vita di tutti i giorni.

 

La partecipazione a questo gruppo è aperta a tutte le persone che abbiano già frequentato la prima parte (o negli anni precedenti il gruppo ‘Comprendere e comunicare dal cuore’) e desiderino approfondire i temi trattati.

 

 

Il Linguaggio della Presenza - parte 1

Dettagli & Informazioni »

'Da testa a testa non c’e’ comunicazione, mai! 

Testa a testa e’ sempre lotta, discussione, c’e’ sempre conflitto. 
Solo da cuore a cuore c’e’ comunione, c’e’ comunicazione.'

OSHO

 

 

Essere realmente in contatto con la propria verità ed esprimerla risulta spesso complesso: rinunciare a sé stessi o prevaricare l’altro sono atteggiamenti sociali più diffusi rispetto al dialogo aperto ed arricchente. In famiglia, con il partner, al lavoro puoi trovarti coinvolto tuo malgrado in discussioni e incomprensioni oppure scegliere di isolarti evitando lo scambio.

 

Questa dinamica accade originariamente al tuo interno tra il lato maschile e quello femminile, due energie complementari con impulsi e caratteristiche differenti attraverso le quali si manifesta la tua vitalità. A volte queste polarità faticano a riconoscersi e comunicare; inconsciamente generano situazioni di squilibrio perché hanno difficoltà a lasciare spazio l’una all’altra e a rispettare la reciproca diversità.

 

Il metodo Star Sapphire male-female Energywork ti accompagnerà ad esplorare la tua coppia interiore: osserverai come si percepiscono, come si relazionano e ciò che è essenziale per ognuna delle due polarità. L’empatia, una qualità di presenza e connessione silenziosa, sarà di supporto nell’espandere il tuo sentire e alcuni strumenti di Comunicazione Non Violenta ti faciliteranno ad ascoltare e comunicare attraverso il cuore. Quando cresce un naturale fluire tra la parte maschile e quella femminile accade tra loro una sorta di indipendente cooperazione nel godere a pieno l’esistenza. Al tuo interno fiorisce armonia e l’esterno si accorda rispecchiando confronti chiari e costruttivi nella vita di tutti i giorni.

 

 

La prima parte di questo gruppo è aperta a tutti e può essere frequentata singolarmente. 

La seconda parte è dedicata a chiunque abbia frequentato la prima (o negli anni precedenti il gruppo ‘Comprendere e comunicare dal cuore’) e desideri proseguire il percorso, approfondendo i temi trattati e migliorando la comprensione e comunicazione empatica nella relazione interiore e nei rapporti esteriori.

 

Il maschile nei Chakra

Dettagli & Informazioni »

'Nel tuo corpo, esiste una sottile corrente elettrica, molto sottile. Ma più è sottile, più va in profondità. Non è molto visibile. Gli scienziati dicono che tutta l’elettricità che è nel tuo corpo, se messa insieme, può essere usata per accendere cinque lampadine. Non è molto. Quantitativamente non è molto, quantitativamente l’atomo non è molto, ma qualitativamente… se esplode, ha un’energia tremenda. 

Questi sette centri, questi sette chakras di cui lo Yoga e il Tantra hanno parlato nel corso dei secoli, non sono altro che cinque nodi nella corrente elettrica del tuo corpo. Possono essere cambiati; possono essere riorganizzati. Gli si può dare una nuova forma.'

OSHO 

 

 

 

Esiste un’antica scienza metafisica che ha esplorato le qualità dell’energia vitale all’interno del corpo umano: il Tantra. Questa disciplina, così come lo Yoga, ha rivelato e codificato l’esistenza di 7 centri energetici principali (detti chakra) lungo l’asse verticale della colonna vertebrale, dal basso verso l’alto. Ognuno di questi chakra corrisponde a differenti livelli di coscienza e stadi di energia che compongono la nostra multidimensionalità.

 

E’ affascinante notare come il corpo maschile e quello femminile possiedano un sistema energetico affine ma differente. Per semplificare la comprensione, basti pensare allo scambio di energia vitale che avviene nell’unione fisica tra uomo e donna: si basa su principi simili a quelli della corrente elettrica, ovvero è necessario un polo positivo ed uno negativo affinché si generi. Ad esempio a livello di I chakra (corrispondente alla zona pelvica e agli organi riproduttivi) l’uomo possiede carica estroversa di energia positiva (+) mentre la donna carica introversa di energia negativa (-). Proseguendo chakra dopo chakra i poli si invertono ed in questa danza si genera la vita.

Proseguiamo il nostro viaggio insieme nella ricchezza dell'essere interiore
attraverso il I, III e V chakra e i relativi corpi sottili,
caratterizzati prevalentemente da un'energia maschile.

 

 

 

Il I chakra rappresenta le fondamenta di tutto il sistema energetico, radici forti e profonde permettono all'albero della tua vita di crescere prospero e in salute.

Il III chakra è il cervello energetico che sovrintende all'esperienza del potere indipendente e personale, la forza di essere sé stessi liberi dal dominare o dall'essere sottomesso.

Il V è il chakra delle nuove possibilità e opportunità, qui diveniamo creatori della nostra realtà e di ciò che siamo, comunicandolo all'esterno con chiarezza.

Questi 2 giorni ti aiuteranno a riconoscere ed esprimere la vera natura dell'energia maschile interiore.
Che tu sia uomo o donna, portare guarigione e far crescere la parte maschile è fondamentale per un cambiamento individuale e collettivo umano necessario che aspetta da troppo tempo. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Relazione tra il Sole e la Luna

Dettagli & Informazioni »

 

La relazione tra il Sole e la Luna

 

Sole e Luna in molte culture e tradizioni sono simboli e veicoli di energia maschile e femminile.
 
 
      
 

 

Ognuno di noi porta in sé entrambe le qualità: giorno-notte, luce-oscurità, azione-riposo, espansione-dissolvimento. In natura la 'relazione' tra questi opposti è complementare e armonica grazie al loro spontaneo alternarsi. Questo fluire è equilibrio, facilità e vitalità.

 
 

Porterai attenzione a questa relazione al tuo interno, riconoscendo e aiutando le tue polarità ad accrescere la fiducia nel semplice ritmo della danza tra opposti che genera beneEssere. 

 

Donna: forza e vulnerabilità

Dettagli & Informazioni »

 

Donna: forza e vulnerabilità

incontro per donne

 

Religioni e culture dominanti, hanno sottomesso per centinaia di anni la donna radicando in lei e nella società l'idea di sesso debole.

        

La sensibilità del femminile, la sua natura ricettiva, emozionale ed accogliente è spesso considerata un punto a sfavore, uno scomodo inconveniente che rende inadatti e inefficienti rispetto a ritmi, aspettative e modalità della vita odierna.

In questa giornata, grazie all'energia del gruppo, esercizi di consapevolezza, meditazioni guidate e di Osho, 

avrai modo di riconciliarti con la forza e la profondità dell'energia femminile,

riscoprire come la vulnerabilità sia in realtà una via per vivere a fondo il potere dei tuoi talenti e della tua creatività. 

 

FILOSOFIA INDIANA

Dettagli & Informazioni »

Un percorso nel grande patrimonio della filosofia indiana,la più antica tra le tradizioni di tutta l’umanità.



Temi trattati:

 

  • VEDA
  • BRAHMANA e ARANYAKA
  • LA FILOSOFIA DELLE UPANIṣAD
  • LE SEI VISIONI BRAHMANICHE:
    Mimamsa, Vedānta, Samkhya, Yoga, Nyaya,Vaisesika
  • LA BHAGAVAD GĪTA:
    il “vangelo” dell’India
  • CONCETTI CHIAVE:
    Brāhman (l’Assoluto), Atman (l’anima individuale), Moksha (la liberazione), Samsāra (il ciclo delle nascite e delle morti), Karman (il principio di causa ed effetto)
  • LE VIE CHE CONDUCONO ALLA LIBERAZIONE:
    la via intellettuale, la via dell’abbandono, la via del tantra

 

 

BUDDHISMO

Dettagli & Informazioni »

Il cammino che ha origine dalla figura del Buddha e dal suo insegnamento. Le tappe di un percorso che si pone come la via di uscita dallo stato di sofferenza proprio dell’uomo.
 

Temi trattati:

 

  • LA VITA DEL BUDDHA
  • LE QUATTRO NOBILI VERITA’:
    la verità sulla sofferenza, la verità sulla causa della sofferenza, la verità sulla fine della sofferenza, la verità che conduce alla cessazione della sofferenza 
  • L’OTTUPLICE SENTIERO 
  • I CINQUE COSTITUENTI DELL’ESSERE UMANO:
    i khanda
  • LA COPRODUZIONE CONDIZIONATA:
    Il ciclo dallo stato di ignoranza alla morte
  • LA MEDITAZIONE BUDDHISTA
  • IL NIRVANA
 

SEMINARIO SULLO ZEN

Dettagli & Informazioni »
10.30-13.00 e 14.30-18.00

La via che punta direttamente al centro dell’uomo l’apice dell’esperienza spirituale. Al di là dei maestri e delle scritture: la visione del cuore delle cose, eternamente illuminato.
 

Temi trattati:

 

  • GLI ELEMENTI PRINCIPALI DEL BUDDHISMO MAHAYANA
  • LA NATURA DI BUDDHA
  • DUALISMO E ILLUMINAZIONE
  • IL VUOTO
  • LO ZEN DEL NORD E LO ZEN DEL SUD
  • SCUOLA SOTO E SCUOLA RINZAI
  • I KOAN
  • LA MEDITAZIONE ZEN

 

Domenica 26 febbraio 2012

 

Ore 10.30 – 13.00 e 14.30 -18.00

 

TAO

Dettagli & Informazioni »

 

 

Il Taoismo è una delle più importanti e antiche tradizioni sapienziali cinesi, le cui origini si intrecciano alle radici stesse della cultura della Terra di Mezzo.

 

La tradizione che più di tutte esalta la spontaneità come modello di vita piena, senza impartire precise regole e codici comportamentali.

 

 

Il seminario tratterà i temi fondamentali della filosofia cinese: Essere e Non-essere, la realtà come processo, Yin e Yang, Cielo/Terra/Uomo, il continuum spazio-temporale, il naturalismo e i due termini fondamentali della cosmologia

  

 

SEMINARIO DI PSICOGENEALOGIA

Dettagli & Informazioni »

SEMINARIO DI PSICOGENEALOGIA

Ognuno di noi ha delle paure, come la paura del vuoto o la paura della morte di una persona cara.   Consideriamo però che l’inconscio è il nostro grande amico e che le paure sono dei messaggi che ci manda per aiutarci a ricordare alcuni traumi del passato che abbiamo sepolto.   Questi fardelli nascono nella nostra infanzia ma spesso possono essere ereditati dalle generazioni passate.

Scopo di questo corso è di accompagnare la persona nella liberazione dai propri schemi. Il processo si attua su due livelli:

-       capire da dove nascono gli schemi

-       deprogrammare i messaggi che sono all’origine di queste paure

Ciascuno potrà lavorare sulla propria storia personale utilizzando le informazioni dell’albero genealogico, la cui conoscenza ci aiuterà a meglio comprendere la nostra storia familiare e a riappropriarci in parte della nostra memoria ancestrale, all’origine del nostro nucleo più profondo.

Lavorare sul nostro albero genealogico ci aiuta a liberarci dei fardelli ereditati dai nostri antenati, fardelli che in realtà non ci appartengono e da cui profondamente originano le nostre difficoltà e i nostri blocchi, psicologici, emotivi e anche fisici.

  

NOTE PRATICHE

Chi desidera partecipare al corso è pregato di fare una ricerca su almeno tre generazioni precedenti (genitori, nonni, bisnonni) con il massimo di informazioni possibili quali date di nascita, matrimonio, divorzio, morte, tipo di lavoro, morti di bambini piccoli, gravidanze interrotte, incidenti ecc.

Per ciascuna delle generazioni si può analizzare:

-       nome, cognome, date di nascita e morte 

-       differenza di età nella coppia

-       provenienza geografica di ciascuno

-       professioni

-       appartenenza ad una o più classi sociali, livello economico e culturale

-       figli, figlio unico o rivalità fraterne

-       tutto ciò che costituisce l’insieme dei ricordi familiari

Decodificare e deprogrammare i condizionamenti famigliari, consci ed inconsci, vuol dire guarire noi stessi liberando la creatività. Questa decodificazione si attua attraverso atti psico-simbolici che consistono nel realizzare atti di riparazione dei traumi individuati durante il seminario. Mentre la parola aiuta a prendere consapevolezza delle dinamiche, gli atti psico-simbolici permettono di unire l’azione alla parola, rendendo possibile una deprogrammazione definitiva.

Per ulteriori informazioni: http://psicogenealogiaitalia.blogspot.com/    
                                     http://www.merkabah.net

 

 

SEMINARIO SULLA MORTE

Dettagli & Informazioni »
10,30/13,00 - 14,30/18,00

 

Cosa è la morte? quale il suo senso? dove soprattutto la possibilità di un rapporto maturo e sincero con essa (la nostra e quella dei nostri cari)? Cercheremo di presentare alcuni tentativi di percorsi, basandoci sulle intuizioni che su questo tema sono giunte dalla riflessione filosofica contemporanea occidentale e dalla tradizione orientale buddhista e zen. E lo faremo fuori da qualsiasi approccio fideistico al tema. Perché la morte è cosa troppo importante per farne un discorso meramente consolatorio. Perché la questione della morte è così terribilmente esistenziale per la nostra vita, qui e ora, che non ci si può accontentare di un discorso - pur rispettabile - riguardante eventuali credenze su una qualche forma di vita post-mortem.

 

La morte va invece pensata nella sua nudità, per avvicinarci al fondo originario della sua verità, una verità il cui dire sia esperienza da integrare nella nostra persona, in una direzione di trasfigurazione della propria esperienza di vita.

 

 

 

SEMINARIO SUL TANTRA

Dettagli & Informazioni »
10,30-13,00 e 14,30-18,00

 

 

 

 

TANTRA

 

DALLA DUALITÀ

 

ALL'UNITÀ DELLA PERFEZIONE

 

In questo seminario si tratterà la tradizione del tantrismo tra antichità e modernità: dal tantra con le sue origini storiche nell'Induismo "non ortodosso" e le estreme derivazioni del Buddhismo, fino al tantra moderno occidentale, tra Osho, Daniel Odier, André Van Lysebeth, Eric Baret. Il tantra della mano destra, con la sua aderenza alla tradizione e alla cultura d'origine e il tantra della mano sinistra, in contrasto e polemica rispetto alle regole morali e religiose ordinarie.
 Si cercherà di cogliere l'elemento centrale di questa tradizione spirituale, ovvero la realizzazione dell'unità originaria e perfetta all'interno della dimensione dualistica e frammentata del mondo e dei fenomeni apparenti. Si realizza cioè nel tantrismo qualcosa che anche nell'Induismo e nel Buddhismo con grande difficoltà emerge: la possibilità di esperire l'assoluto non fuggendo dal relativo, la celebrazione dell'Ultimo nella vita quotidiana, la conclusione della frattura tra sacro e profano, tra alto e basso.

 

Il seminario è tenuto da:

Gianfranco Bertagni

 

 

 

 

SEMINARIO SUL "MASCHILE E FEMMINILE INTERIORI"

Dettagli & Informazioni »

Spesso non abbiamo nessuna familiarità con il nostro maschile e femminile interiori. Eppure questi due aspetti esercitano molto potere: scegliendo la persona che sarà il nostro partner, decidendo quale lavoro andremo a fare, determinando se saremo in grado o meno di costruire una famiglia. A volte solo una delle due polarità sta facendo tutte le scelte, lasciando l’altra polarità inascoltata e non riconosciuta. Allora potrebbero sorgere problemi in quasi tutti gli aspetti della nostra vita, senza che noi riusciamo neppure a immaginare cosa sia andato storto.

 

Durante questo Seminario il gruppo ci aiuterà a osservare in profondità le nostre due radici – maschile e femminile – e a scoprire se esse si stiano supportando o sabotando a vicenda.

Se esiste un conflitto interno, si potrà facilmente risolverlo usando metodi assolutamente rilassanti. Questi metodi permettono a ciascuna parte al nostro interno di diventare più autentica, più vera, più coraggiosa nell’esprimere la propria natura. Mentre entrambe maturano nella loro forza individuale, l’amore fra loro cresce automaticamente.

 

Ci sarà un notevole miglioramento in tutte le nostre relazioni esterne quando i nostri due più intimi amanti – quelli interiori – sperimenteranno il rispetto e la gratitudine reciproca.

 

 

INCONTRI " TRA PSICOLOGIA E SPIRITUALITA' "

Dettagli & Informazioni »
18,00-20,00

 Un incontro al mese sempre di giovedì 

 

dalle 18,00 alle 20,00

 

Incontri di conoscenza e approfondimento:

 

 

Sigmund Freud

 

 

Carl Gustav Jung

 

 

Roberto Assagioli e la psicosintesi

 

Ken Wilber e la psicologia transpersonale

 

 

Alexander Lowen e la bioenergetica 

 

Il gioco della Comprensione

Dettagli & Informazioni »

Com-prendere significa prendere con sé, integrare, accogliere la diversità e ciò che non conosciamo affinchè vi possa essere un incontro e da questo incontro possa nascere una nuova visione.

La mente è assorta in un incessante dialogo interiore che scandisce la quotidianità:
dalle piccole cose - vado o non vado, compro questo o compro quello, eccetera -
ai momenti importanti della vita che riguardano ad esempio comportamenti e dubbi legati a famiglia, relazione, lavoro...

E' molto difficile scegliere quale via seguire perchè paure e incertezze lo rendono complesso
e perché a volte non si hanno i mezzi per decifrare le indecisioni. Alla fine, stremati ci si 'butta' da una parte o dall'altra sperando per il meglio oppure si rimane immobili, lasciando stare tutto così com'è...cosa che talvolta, alla lunga, rende frustrati e insoddisfatti.

Prem Leela integra in questi incontri l'uso dell'ascolto empatico di sé stessi e dei propri bisogni
- ispirato alla Comunicazione Non-violenta - con alcuni elementi di Star Sapphire male-female Energywork per riconoscere voci e priorità delle proprie polarità maschile e femminile interiori.

Spesso é il conflitto tra i bisogni della coppia interiore che genera insicurezza sulla strada da percorrere.¨A volte invece stati d'animo come rabbia-vergogna-colpa-depressione, sono i campanelli d'allarme di un profondo bisogno non riconosciuto, non espresso e di conseguenza non soddisfatto.

In questo processo giocoso e profondo, avrai la possibilità di com-prendere qualcosa di te stesso. Sarai guidato passo a passo a contattare e riscoprire il percorso che porta a sciogliere il conflitto e a riconoscere il bisogno. Quando la comunicazione interiore torna a fluire, la comprensione accade da sè da uno spazio di presenza e accettazione, l'energia vitale è più libera di riversarsi nell'esperienza dell'amore e della vita stessa.

'Cresci in consapevolezza e cresci in libertà. ¨Fa' di ogni passo una tua scelta.¨ Crea te stesso e assumitene l'intera responsabilità'. - OSHO -


La partecipazione a questa esperienza come 'effettivo' è a numero limitato e sono a disposizione pochi posti,

consigliamo chi interessato di contattarci al più presto. Come 'uditori' è possibile partecipare e può essere utile per avvicinarsi ad una metodologia di ascolto e riconoscimento dei propri bisogni che guidi verso scelte maggiormente consapevoli e una migliore qualità di vita.

 

'Prenditi il tempo, il tuo tempo per rispondere con una modalita' e un'energia che scegli piuttosto con cio' con cui sei stato programmato'¨ -  M.B.Rosenberg -

 

 

 

 

 

 

Corso di Meditazione Vipassana

Dettagli & Informazioni »

 

Corso di Meditazione Vipassana

 

 

È un lavoro di presenza al nostro sentire, alla verità della nostra incarnazione. Sempre immersi nel mentale, siamo pressoché assenti alla nostra più potente e totale realtà. È una pratica di resa del nostro essere, di crollo delle sue corazze.

Nella coltivazione della nostra apertura risonante, è un immergerci nell’essere vero delle cose, nel suo flusso e nel nostro splendore: sei nel sentire, sei nella tua presenza. Un fluire e un dispiegarsi abbandonato alla realtà, sciolti in essa. È un’esperienza di non sforzo: non sei più nella volontà, ma nel lasciar essere. Esci dal fare e dagli scopi: in questo vuoto la distanza fra te e l’adesso si colma. Vogliamo muoverci nel nostro abisso di mistero.

Ci si comprende allora non più padroni della propria verità, ma immersi nel suo manifestarsi. È una pratica di letizia nel sentirci scaturire da questa dimensione di cedevolezza rispetto a ciò che è dentro di noi. È divenire spazio, dove ciò che accade si realizzi.

È la via opposta al resistere, al chiudersi, alla guardia alzata, alla difesa: è invece il varco per l’apertura, per il disarmo, la docilità, l’arrendevolezza, il vuoto.

Da questa porta c’è la grande possibilità.

 

 

Il corso si sviluppa in 8 Incontri, con cadenza mensile, che si terranno

il Sabato

dalle ore 15 alle ore 19,30

 

in queste date:

 

03 Ottobre 2015

14 Novembre 2015

12 Dicembre 2015

09 Gennaio 2016

13 Febbraio 2016

05 Marzo 2016

16 Aprile 2016

14 Maggio 2016

 

Info e iscrizioni:

Sadhan 335 354411
Elena 347 3071118

 

CORSO REIKI

Dettagli & Informazioni »

CORSI REIKI

 

Reiki è il nome di un’antica tradizione orientale di guarigione naturale che avviene attraverso la trasmissione delle energie spirituali, tramandato oralmente da maestro a discepolo con cerimonie iniziatiche.

I corsi propongono un percorso che aiuta le persone a ritrovare la connessione con l’universo, a risvegliare le proprie capacità creative e a vivere totalmente le potenzialità che ogni individuo ha dentro di sé.

 

 

 

L'arte della presenza

Dettagli & Informazioni »

L'ARTE DELLA PRESENZA

 

 

- gli insegnamenti e le tecniche di Osho -

 

 

Sentiamo spesso parlare di 'qui e ora' 'cogliere l'attimo' 'vivere intensamente'... al di là del loro utilizzo in comunicazioni superficiali come ad esempio slogan pubblicitari, tutte queste parole nascondono un invito alla presenza.
Ma che cosa è realmente la presenza?  E soprattutto com'è possibile acquisirla o meglio, lasciare che diventi un'esperienza spontanea della nostra vita?
 
Essere presenti significa sostanzialmente partecipare totalmente alla vita, minuto per minuto, istante per istante; essere connessi all'impulso vitale che sta accadendo proprio ora e che, in quanto fenomeno vivente, è unico e non sarà mai una copia del precedente.
Perciò è qualcosa che succede al di fuori della mente che per sua stessa natura è orientata a ricordare eventi passati e a prefigurarsi momenti futuri, influenzata da desideri, paure, condizionamenti e innumerevoli altre “deviazioni”.
 
Con sempre più urgenza abbiamo bisogno di togliere un po' di cibo alla mente e nutrire altre dimensioni di noi stessi. E' necessario divenire un po' più coscienti della nostra energia vitale così da indirizzarla ed utilizzarla in percorsi differenti che non siano soltanto quelli mentali; prendere un po' di distanza dai pensieri e tornare ad essere più amici del nostro corpo e del nostro respiro, più confidenti con le nostre emozioni e sensazioni...in una sola parola: meditare.
 
Queste giornate ti aiuteranno a cogliere il profumo della presenza, mediante l'uso di tecniche, esercizi e il confronto spontaneo che accadrà in sala.
Sono un invito alla meditazione, all'incontro con te stesso, sperimentando strumenti e modalità che porterai a casa e che potrai continuare ad utilizzare.

 

L'incontro sarà tenuto da: Vartan Foschi

 

presso

 

Il Centro del Cerchio
Via Cerchio 21
Ravenna

 

Posti limitati

 

 

 
 

Giornata di meditazione - "L'equilibrio… è questione di opposti"

Dettagli & Informazioni »

 

L'EQUILIBRIO... E' QUESTIONE DI OPPOSTI

 

 

Equilibrio, è saper vivere felicemente squilibrati...ovvero è la capacità di oscillazione e fluidità nel continuo mutare di stati d'animo, avvenimenti interiori ed esteriori mantenendo il proprio centro. Osserva il funambolo sulla fune, è grazie alla continua oscillazione tra i poli opposti che mantiene la centratura. In questa giornata avrai l'opportunità di sperimentare, grazie alle tecniche di Meditazione Attive di OSHO, esercizi di consapevolezza e meditazioni guidate, cosa significhi gioire dell'oscillazione nelle tue polarità interiore maschile e femminile e percepire allo stesso tempo l'immutabilità del tuo osservare.

"Ricordati sempre: ci sono sempre due sponde,
e se vuoi essere un fiume usa tutte e due le sponde… incondizionatamente.
Non dire: dato che sono stato sempre attivo,
come posso essere inattivo?
Non dire: dato che sono sempre stato inattivo,
come posso ora essere attivo?
Non dire: sono questo, quindi come posso essere quello?
Sei tutti e due e non c’è bisogno di scegliere.
L’unica cosa da ricordare è di restare in l’equilibrio tra i due. Allora li trascenderai entrambi..."
OSHO
.

 

Il Centro del Cerchio
Via Cerchio 21
Ravenna

 

 

 

Alla scoperta del Tarocco di Marsiglia

Dettagli & Informazioni »
21.00 - 23.30

"Alla scoperta del tarocco di Marsiglia."

Un percorso in 10 appuntamenti per imparare a leggere il Tarocco attraverso una maggiore consapevolezza di sé.

 

 

Da settembre 2015 a giugno 2016: dieci incontri per conoscere il mondo dei Tarocchi di Marsiglia.

Nuova struttura degli incontri: ci troveremo il mercoledì dalle 21 alle 23,30 circa.

In ogni incontro riserveremo un’ora ad un argomento e poi ci dedicheremo alle letture collettive per chi lo desidera, un modo pratico per imparare a conoscere e leggere il Tarocco.

Attraverso questo percorso potrete entrare sempre più nella struttura del Tarocco e utilizzarlo come strumento quotidiano di conoscenza di sé. In particolare la conoscenza degli Arcani minori allargherà lo sguardo su sé stessi e, di conseguenza, sugli altri.

Aperto a tutti, è possibile partecipare anche a singole serate, il percorso è pensato per poter permettere di apprendere attraverso una sequenza ma non è vincolante.

Calendario e programma:

 

30 settembre    “Struttura del Tarocco di Marsiglia, Arcani Maggiori e Arcani Minori. Dal Matto al Mondo, il Viaggio dell’uomo”

Letture collettive

 

21 ottobre          “Alla scoperta degli Arcani minori. La numerologia e i quattro Centri. Come diventare specchi”

Letture collettive

 

25 novembre    “Il CORPO nei Tarocchi. L’energia dei Denari. Corrispondenze con gli Arcani Maggiori.”

Letture collettive

 

20 gennaio         “ Il CUORE nei Tarocchi. L’energia delle Coppe. Corrispondenza con gli Arcani Maggiori”

Letture collettive

 

24 febbraio        “L’INTELLETTO nei Tarocchi. L’energia delle Spade. Corrispondenza con gli Arcani Maggiori”

Letture collettive

 

30 marzo             “La SESSUALITA’/CREATIVITA’ nei Tarocchi. L’energia dei Bastoni. Corrispondenza con gli Arcani Maggiori." 

Letture collettive

 

20 aprile            “Le figure negli Arcani Minori. Fanti, re, regine, cavalieri. Loro significato”  

Letture collettive

 

18 maggio          “Le coppie negli Arcani Minori e negli Arcani Maggiori.” 

Letture collettive

 

8 giugno             “La carta de Il Mondo: la realizzazione totale. Sua simbologia e sua rappresentazione della sintesi ideale fra Arcani Maggiori e Minori."

Letture collettive.

 

Gli incontri saranno tenuti da Elena Valzania.

Durante le letture collettive saranno spesso presenti Wainer Guagnano e Maria Giulia Benini, allievi di Marianne Costa.

 

Info e iscrizioni:

Sadhan 335 354411
Elena 347 3071118

 

Le Costellazioni: guarire il sistema, liberare l'individuo

Dettagli & Informazioni »

Le Costellazioni: guarire il sistema, liberare l'individuo

Evolvere attraverso l'approccio sistemico

con Vartan

 

La visione sistemica è uno sguardo aperto verso tutti i possibili elementi che compartecipano alla vita, senza nessuna esclusione a priori.


Si attua da un punto di osservazione neutrale per vedere e prendere in considerazione il 'tutto' che agisce nella nostra vita: sia ciò che conosciamo ed è vicino a noi sia elementi lontani o ancora sconosciuti. 

Quando viviamo situazioni difficili, noi percepiamo solo la punta dell'iceberg, ciò che si manifesta in superficie come disagi, malattie, difficoltà; spesso però ne ignoriamo le cause profonde e di conseguenza non troviamo neppure una risoluzione efficace e duratura.


Questo accade perché a livello individuale e collettivo esiste una minima parte che già conosciamo, ovvero quella conscia e ne esiste anche un'altra ben più vasta, definita inconscia che determina il nostro benessere. 

Per collettivo si intende dal rapporto più vicino che intercorre con una singola persona, fino alla famiglia, la società, le nazioni e così via.


Perché nessun uomo è un'isola e la vita si svolge all'interno dei sistemi: nasciamo da 2 persone e durante tutto il corso della vita ci relazioniamo ad altri per amore, amicizia, lavoro e per piccole o grandi motivazioni. Si può facilmente immaginare quante interferenze modifichino il nostro stato vitale. 

 

Potremo avvalerci dell'approccio sistemico applicato anche alle diverse dimensioni della nostra vitalità. Chiunque si rivolga all'esplorazione interiore, avrà percepito che siamo pura energia che fluisce dagli strati inconsci passando attraverso il conscio fino alle sfere più elevate della consapevolezza. 

Nel suo viaggio, la forza vitale si suddivide in 7 differenti dimensioni interconnesse tra loro, ognuna gestita da un centro energetico chiamato chakra: qualsiasi piccolo o grande momento di vita trova il suo codice genetico in questa mappa interiore. 

 

Le Costellazioni Familiari e Relazionali si occupano degli aspetti sistemici nella relazione individuo/collettivo, le Costellazioni Metafisiche dello stato di salute dell'energia vitale.


Le utilizzeremo entrambe nel gruppo per portare guarigione alle difficoltà inconsce di qualsiasi natura fisica, emotiva, psicologica. 

 

'Se vuoi toccare le stelle con i tuoi fiori devi scendere fino al centro della Terra.

I fiori verranno ma non potranno mai spuntare se non hanno radici.

Radici e fiori sono come due ali: se hai entrambe le ali il cielo ti appartiene;

ma la cosa più importante, la prima, quella d'importanza basilare, è la radice.' 

OSHO

 

Il femminile nei Chakra

Dettagli & Informazioni »

'Nel tuo corpo, esiste una sottile corrente elettrica, molto sottile. Ma più è sottile, più va in profondità. Non è molto visibile. Gli scienziati dicono che tutta l’elettricità che è nel tuo corpo, se messa insieme, può essere usata per accendere cinque lampadine. Non è molto. Quantitativamente non è molto, quantitativamente l’atomo non è molto, ma qualitativamente… se esplode, ha un’energia tremenda. 

Questi sette centri, questi sette chakras di cui lo Yoga e il Tantra hanno parlato nel corso dei secoli, non sono altro che cinque nodi nella corrente elettrica del tuo corpo. Possono essere cambiati; possono essere riorganizzati. Gli si può dare una nuova forma.'

OSHO 

 

 

 

Esiste un’antica scienza metafisica che ha esplorato le qualità dell’energia vitale all’interno del corpo umano: il Tantra. Questa disciplina, così come lo Yoga, ha rivelato e codificato l’esistenza di 7 centri energetici principali (detti chakra) lungo l’asse verticale della colonna vertebrale, dal basso verso l’alto. Ognuno di questi chakra corrisponde a differenti livelli di coscienza e stadi di energia che compongono la nostra multidimensionalità.

 

E’ affascinante notare come il corpo maschile e quello femminile possiedano un sistema energetico affine ma differente. Per semplificare la comprensione, basti pensare allo scambio di energia vitale che avviene nell’unione fisica tra uomo e donna: si basa su principi simili a quelli della corrente elettrica, ovvero è necessario un polo positivo ed uno negativo affinché si generi. Ad esempio a livello di I chakra (corrispondente alla zona pelvica e agli organi riproduttivi) l’uomo possiede carica estroversa di energia positiva (+) mentre la donna carica introversa di energia negativa (-). Proseguendo chakra dopo chakra i poli si invertono ed in questa danza si genera la vita

 

 

Cominciamo la nostra esplorazione attraverso i diversi centri energetici con due giornate dedicate al II, IV e VI chakra: i punti forza del sistema energetico femminile.

 

Ci immergeremo nell’elemento Acqua corrispondente al II chakra (ventre). Avrai modo di ascoltare le sensazioni e i tuoi bisogni, di dare un po’ di libertà al tuo bambino interiore.

 

Nello spazio del cuore (IV chakra) sarai in contatto con l’elemento Aria: l’atmosfera gassosa dei pensieri, dei sentimenti e a livello ancor più profondo con il tuo maestro interiore.

 

Infine sperimenterai la chiarezza dell’elemento Luce (VI chakra, zona in mezzo alle sopracciglia), la visione, l’osservazione e la percezione interiore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arrendersi all'ascolto del corpo

Dettagli & Informazioni »
10-13 /14:30-17:30

Arrendersi all'ascolto del corpo

Seminario di Meditazione

 

 

Lavoreremo a una pratica meditativa al centro della quale vi è la resa. Resa del mio voler diventare qualcosa, resa che è il lasciar essere la sapienza che mi abita. In questa sapienza avviene il contatto con un mistero vivente che vi era da sempre, ma che ora sento.
Lavoreremo soprattutto sulla dimensione corporea, dello stare, del muoversi e dell'ascolto. Come emerge il luogo dell'immobilità in un crollo totale? Cosa è sprofondare in questa staticità? Da dove si produce un movimento che non è più all'insegna del fare? Cosa è il mio dimorarmi?

 

 

 

 

 

Possibilità di iscrizione a mezza giornata.
Info, costi e prenotazioni: 3473071118
elena.valzania.it @gmail.com

 

WORK IN PROGRESS

Dettagli & Informazioni »

CARI AMICI, ANCORA UN PO' DI PAZIENZA,

STIAMO ULTIMANDO IL NUOVO CALENDARIO!

 

La Saggezza dell'Errore

Dettagli & Informazioni »

La Saggezza dell'Errore

 

'Quando lascerai perdere il tentativo di migliorarti, la vita ti migliorerà.
In quel rilassamento, in quella accettazione di te stesso, 

la vita inizierà ad accarezzarti e a fluire attraverso di te.'

 OSHO

 

L'errore e le eccezioni sono parti integranti del processo di apprendimento e crescita. Accettare il rischio di cadere è l'unico modo che abbiamo per imparare a camminare, così come uscire dall'abitudine e dall'omologazione è la via per esplorare nuovi orizzonti. Eppure l'intero sistema educativo demonizza l'errore e filtra come giusto o sbagliato qualsiasi impulso naturale dell'individuo. 

Tale condizionamento esterno è così potente che inconsciamente influenza la tua esistenza: una sorta di ipnosi di massa che rende difficile aprire la porta alla trasformazione ed esplorare con fiducia le varie dimensioni della vita. Infatti, per proteggerti dal rischio e dalla paura di sbagliare, spesso attui un controllo eccessivo su te stesso che a lungo andare congela la tua la sensibilità e porta rigidità e tensione a livello psicofisico.

Questo gruppo è una celebrazione giocosa dell'errore: un inevitabile maestro di vita attraverso il quale si manifesta il cambiamento. Grazie a meditazioni guidate ed esercizi di consapevolezza darai ascolto a paure e idee che ti confinano nel paragone, nel giudizio e nel senso di colpa verso te stesso e gli altri. Osservare i pensieri limitanti e sciogliere nel corpo le energie che li supportano dona una ritrovata vitalità e flessibilità. Il movimento fisico, il respiro e il lavoro energetico sui chakra ti aiuteranno in questo processo di purificazione e liberazione. Accogliere la potenziale saggezza che si cela nell'errore ti rilassa in ciò che sei e risveglia la tua voglia di eplorare e creare.

 

Corso di Kundalini Yoga

Dettagli & Informazioni »

 

CORSO DI KUNDALINI YOGA

 

 

IL KUNDALINI YOGA, secondo gli insegnamenti di YOGI BHAJAN.

 

Frutto di una tradizione millenaria è considerato il diamante dello Yoga perché unisce e armonizza ogni prezioso strumento che proviene dalla saggezza dei Maestri di tanti secoli fa.

Il Maestro Yogi Bhajan, dal 1968 negli Stati Uniti, inizia a diffondere i suoi insegnamenti di Vita, Unione, preghiera e la pratica del Kundalini Yoga che non vuole discepoli ma insegnanti disposti a dedicarsi con devozione e compassione alla condivisione di potenti pratiche yogiche. 

Lo Yoga Kundalini è uno yoga completo e dinamico, profondo e veloce nei risultati, sempre diverso e adatto alla vita quotidiana moderna, per gente che lavora, ha famiglia e deve affrontare lo stress e i problemi di ogni giorno.

Utilizza Kriya (sequenze con posizioni del corpo statiche o in movimento) varie tecniche di respirazione (pranayama), concentrazioni, posizioni delle mani (mudra), meditazioni, suoni sacri (mantra).

L'energia che sprigiona dona immediate sensazioni di grande vitalità, chiarezza mentale, e centratura, stimolando fortemente il sistema nervoso e migliorando la funzionalità del sistema ghiandolare. 

Le pratiche meditative sono tante e finalizzate all'apertura del cuore e allo sviluppo delle varie aree del cervello per liberarci dai blocchi che limitano il nostro flusso creativo potente e meraviglioso.

 

per info e iscrizioni: Hari Karam 349 7208889

 

Incontri di Meditazione - Tecniche di Osho

Dettagli & Informazioni »
 

Il filo d'oro - creatività, relazione e meditazione

Dettagli & Informazioni »

english version below

Il filo d’oro

Creatività, relazione e meditazione
 

Esiste un collegamento tra esperienza meditativa, una relazione sana con gli altri ed espressione creativa. Un filo d’oro lega questi tre aspetti della vita, creando una sorta di cerchio. Proprio per questo, ogniqualvolta lasciamo andare una tensione in una di queste aree, anche le altre ne vengono influenzate in maniera positiva.

 

Di solito la mente inconscia non ci rivela in quale area stiamo realmente “opponendo resistenza”. Al contrario, essa fa sì che un sintomo del disturbo appaia in una delle altre due aree. Non appena ci rendiamo conto di ciò, possiamo seguire il filo d’oro che ci conduce alla fonte reale delle nostre difficoltà. Disponendo così di un quadro più chiaro, possiamo stabilire correttamente cosa dovremmo sostenere dentro di noi e cosa non ci è più utile.

 

Il filo d’oro è fatto di una presenza, o centratura, che si forma quando incontriamo gli eventi di ogni singolo momento con gratitudine e gioia. Mettendo insieme molti di questi momenti, percepiremo il nostro “sé” come amore e poi sceglieremo automaticamente il lavoro e le persone giuste per la nostra futura espansione e crescita.

 

L’oro è essere vivi. Chiunque aneli alla vita può trovarlo.

 

Tra le tecniche utilizzate in questo gruppo ci sono meditazioni guidate, danza, respiro, modelli di relazione, esercizi di consapevolezza in coppia e alcune esperienze sul maschile e femminile interiori.

 

The Golden Thread

Creativity, Relating, and Meditation

 

There is a connection between the meditative experience, healthy relating with others, and creative self-expression. A golden thread links these three aspects of your life, creating a kind of circle. Because of this circle, whenever you let go of a tension in one of these areas, it affects all of them in a positive way.

 

Normally your subconscious mind will not reveal to you in which area the real “holding on” is happening. Instead it permits a symptom of disturbance to appear in one of the other two areas. Once you understand this, you can follow the golden thread to the real source of your difficulties, and now having a better overview, you can properly assess which things in yourself you should support and which have outlived their usefulness.

 

The golden thread is composed of a presence or centeredness which arises when you meet the events of each moment in an appreciative or celebrative way. When you string together many such moments, you will experience your “self” as love, and then you automatically choose the right work and contact the right people for your own further expansion and growth.

 

Gold is aliveness. Anyone who thirsts for it can find it.

 

Techniques used in this group include guided meditations, dancing, breathing, relationship patterns, awareness exercises in pairs, and some experience of the inner male and female.

 

 

 

 
 

Meditazioni Attive di Osho

Osho ha dedicato la vita al risveglio della consapevolezza e con le sue Meditazioni Attive ha creato, per l'uomo contemporaneo, un particolare approccio che integra i capisaldi della tradizione spirituale orientale con le moderne tecniche di esplorazione personale occidentali.

 

Le nostre attività sono aperte a tutti, per partecipare è necessaria la tessera CONACREIS.

La prima meditazione di prova è libera.

 

Vieni a sperimentarle insieme a noi:

 

MARTEDI’ 19.30

 

GIOVEDI’ 19.30

 

SABATO 9.30